• Home

16-17 novembre 2018

In occasione del Sea Drone Tech Summit 2018, che si svolgerà a Gallipoli nei giorni di venerdì 16 e sabato 17 novembre 2018, verrà presentato al pubblico l'ultimo nato della gamma dei robot autonomi S.Wa.P.: OPENSWAP (https://www.seadrone.it/programma)

Il sistema OPENSWAP è stato progettato e sviluppato per creare il primo veicolo autonomo di superficie in kit per il monitoraggio degli ambienti acquatici.

Nella giornata di venerdì 16 (Ore 15.45), nel corso della 3a Sessione “Droni navali di superficie” del convegno, il dott. Fabrizio Del Bianco terrà una presentazione descrittiva delle potenzialità tecniche e commerciali del nuovo sistema OPESWAP. Nella giornata di sabato 17 sono previste dimostrazioni operative del sistema nella area marina dimostrativa attrezzata presso il Circolo della Vela – Molo San Giorgio.

OPENSWAP è un veicolo autonomo di superficie basato su piattaforme open source ed ideato per il monitoraggio geofisico (e non solo) degli ambienti acquatici. È costituito da un piccolo catamarano in plastica a propulsione elettrica, modulare e facilmente trasportabile. La dotazione di base prevede un sistema di posizionamento GPS (opzionale RTK a doppia antenna), un sistema di navigazione autonomo con sensori inerziali integrati, un ecoscandaglio single beam di precisione con funzione di riconoscimento del fondale, una videocamera per riprese esterne e numerosi ingressi digitali ed analogici ausiliari sulla scheda elettronica interna. Quest’ultima caratteristica, unita alla versatilità del telaio composto da profili di alluminio, consente il semplice interfacciamento con numerosi strumenti (es. side scan sonar, sonde multi parametriche, sub-bottom profiler, ecoscandaglio multifascio), commerciali e non, offrendo la possibilità di ampliare il parco strumentale già in dotazione.

Giugno 2018

Proambiente sarà ancora una volta presente con un proprio stand a Research to Business, il Salone Internazionale della Ricerca industriale e delle Competenze per l’Innovazione

20-21 Maggio 2016

Proambiente sarà al convegno "L’italia sostenibile: idee e azioni per il futuro". L'iniziativa, che si terrà il 20 e 21 maggio presso l'Area della ricerca di Bologna, punta ad individuare proposte concrete immediatamente applicabili per affrontare le sfide del futuro che dovranno trovare cittadinanza nella futura Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile. Uno dei focus saranno le buone pratiche della Regione Emilia Romagna, con l’intento di far conoscere i casi di successo sul territorio. Il Consorzio Proambiente sarà presente nell’area INNOVAZIONE PER IL CLIMA dedicata all’innovazione in campo ambientale, presentando i suoi prodotti e servizi avanzati per il controllo e il rimedio ambientale.

Approfondisci

L’obiettivo del progetto è quello di determinare il grado di contenimento delle emissioni di ammoniaca che si può realizzare in alcune tipologie innovative di sistemi di stabulazione, alternativi alle gabbie, per le galline ovaiole.

Aprile 2017

Per confrontarsi con il mondo dell’industria, il progetto NAIADI è stato presentato in una delle fiere più importanti e participate a livello mondiale riguardante la strumentazione geofisica ed oceanaografica: Ocean Business 2017, svoltasi a Southampton (UK) presso il prestigioso NOC (National Oceanography Centre).

I mezzi S.Wa.P. sono stati presentati e descritti dal personale Proambiente S.c.r.l. sia nello stand espositivo dedicato, sia in occasione di due dimostrazioni interattive. Le due demo, svoltesi nella Dockside Area della fiera, hanno permesso agli interessati di vedere in azione uno dei sistemi S.Wa.P. durante un survey autonomo.

I prototipi S.Wa.P. hanno suscitato interesse di espositori e visitatori di Ocean Business 2017, dimostrandosi competitivi con i sistemi a oggi presenti sul mercato.

IPA/BC-Monitor è la soluzione per il monitoraggio del particolato da combustione emesso da sorgenti di traffico e da riscaldamento domestico in ambiente urbano, con il suo carico di microinquinanti prioritari (IPA) e di agenti climalteranti (BC).

Il progetto MemsGC si propone di sviluppare una piattaforma tecnologica basata su processi di microlavorazione MEMS (Micro-Electro-Mechanical-Systems) che permetta la realizzazione di strumenti esclusivamente “lab-on-a-chip” dedicati all’analisi gascromatografica (GC).

8-9 Giugno 2017

 8-9 giugno Bologna ospita la manifestazione Research to Business – Salone della Ricerca Industriale e delle Competenze per l’Innovazione giunta alla sua 12 edizione.

La manifestazione, realizzata grazie ai fondi europei 2014-2020 della regione Emila Romagna è una occasione in cui trovare nuove tecnologie e competenze, ma anche, scoprire le politiche per la competitività, la ricerca del futuro, le innovazioni del presente, l’Europa e i mercati internazionali.

Il Consorzio Proambiente sarà presente al Padiglione 33 stand C5 per presentare i risultati sinora raggiunti nell’ambito del Progetto NAIADI, IPA/BC Monitor e per mostrare ai più curiosi alcuni prototipi realizzati.

8-11 Novembre 2016

Torna a Rimini anche quest’anno l’appuntamento con Ecomondo, la fiera incentrata sulla Green Economy e sulle soluzioni tecnologiche più avanzate e sostenibili per la gestione dell’ambiente e le sue risorse. Il Consorzio Proambiente sarà presente nell’area D2, stand 25 per illustrare i suoi prodotti di punta, tra cui i mezzi autonomi di superficie S.Wa.P. Trovate maggiori informazioni sull’evento al seguente link: http://www.ecomondo.com

18-19 Maggio 2017

Il 18-19 maggio 2017 Proambiente è stato invitato a partecipare al “1st EU Environmental Research Infrastructures–Industry Joint Innovation Partnering Forum” (http://www.envriplus.eu/2017/01/26/1st-eu-environmental-ris-industry-forum/) a Grenoble in Francia.

Durante l’evento, 23 infrastrutture di ricerca ambientale paneuropee (ENVRI RIs) e i membri del progetto H2020 ENVRIplus, si sono incontrati con i partner del settore privato per esplorare le possibilità di presentare nuovi progetti innovativi congiunti.

In questa occasione il personale di Proambiente ha incontrato i ricercatori e le aziende coinvolte illustrando gli obbiettivi del progetto NAIADI e le potenzialità dei sistemi S.Wa.P.

9-10 Giugno 2016

Anche quest’anno torna a Bologna la consueta manifestazione Research to Business, la fiera italiana dedicata alle nuove tecnologie. Il Consorzio Proambiente sarà presente al Padiglione 33, stand D6 per presentare il progetto NAIADI, di cui è capofila, e le innovative tecnologie alla base dello sviluppo dei suoi “robot acquatici”. Lo staff scientifico di Proambiente sarà inoltre disponibile a illustrare gli altri prodotti e servizi offerti dal consorzio, illustrandone il processo creativo e le applicazioni.

Giugno 2018

La Regione Emilia-Romagna promuove la cultura della responsabilità sociale d’impresa e l’innovazione responsabile, sostenendo progetti coerenti con gli obiettivi globali delineati dall’Agenda 2030 e con la Carta dei principi di responsabilità sociale della Regione Emilia-Romagna. Il sostegno si esprime anche attraverso il Premio ER.RSI Innovatori Responsabili, indetto annualmente.

Sensore Anti-inquinamento: Repubblica.it e Il Corriere di Bologna parlano di noi! “PyxisGC BTEX è uno strumento per rilevare la presenza di benzene nell’aria anche a bassissime concentrazioni: è il frutto di 15 anni di ricerche dell’Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi (IMM) del CNR di Bologna svolte in collaborazione con il consorzio Proambiente, che fa parte della Rete Alta Tecnologia gestita da Aster, società della Regione Emilia-Romagna per l’innovazione e la ricerca industriale”

Dicembre 2018

Presso i laboratori di Proambiente S.c.r.l. e IMM-CNR è iniziata un’attività di comparazione tra sensoristica commerciale "low cost" (sia elettrochimici che MOX) e strumentazione di riferimento fornita dal Centro Ricerche Produzioni Animali - CRPA S.p.A. (LumaSense Photoacoustic Gas Monitor INNOVA 1412) per la rilevazione di concentrazioni di ammoniaca nel range [0 – 20ppm]
I risultati della sperimentazione saranno propedeutici alla progettazione di stazioni "low cost" che verranno installate e testate nel corso dei prossimi due anni in un alcuni allevamenti avicoli presenti nel territorio emiliano-romagnolo, al fine di validare tecniche innovative per ridurre le emissioni di ammoniaca in atmosfera https://www.consorzioproambiente.it/it/progetti/in-corso/62-progetto-psr-gas-free-hens.
Questa attività è stata programmata all'interno della Gruppo Operativo: Gas Free Hens - Tecniche per ridurre le emissioni di ammoniaca e gas serra dei sistemi a terra per le ovaiole (Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 – Tipo di operazione 16.1.01 – Gruppi operativi del partenariato europeo per l'innovazione: "produttività e sostenibilità per l'agricoltura"; Focus Area 5D – "Ridurre le emissioni di gas a effetto serra e di ammoniaca prodotte dall'agricoltura").

 

22 marzo 2018

Il giorno 22 Marzo dalle ore 14:30 alle 18 si terrà il workshop conlcusivo del progetto Infrasafe dove verranno esposti i risultati finali del progetto. Sono invitati tutti i partner del progetto ed i potenziali stakeholder. Via Gobetti, 101 Bologna - Sala Congressi AREA CNR